home page
  
chi siamo catalogo service editoriale contatti
architettura
arte
beni culturali e ambientali
filosofia
narrativa
poesia
saggistica
scienze sociali
giuridica
storia locale
homo sapiens
 




  Cliccare su

Inserire nell'email i propri nome, cognome, codice fiscale, recapito postale, numero di copie richieste e inviare l'email.

I titoli richiesti verranno recapitati al committente, previo bonifico bancario, al prezzo di copertina + spese di spedizione postale (piego libri ordinario: € 2,00 oppure, piego libri raccomandato: € 8,00).
 

    ::: NARRATIVA  
 
ingrandisci

cm 15 x 21
72 pagine
Euro 14,00
ISBN 978-88-95291-32-1

ordina
 
NICOLA FARINA

Segno o son testo
pensieri
contratti in ordine sparso
(192 aforismi inediti di Nicola Farina con 30 disegni di Paola Mazzetti)

L'opera
Uso frasi a doppio senso per risparmiare carta.
Segni. Che ci si muova in un mondo fondato sul paradigma della realtà, oppure in dimensioni più o meno astratte, quali, l’inconscio, la psiche, l’immaginazione, il segno trova comunque e ovunque diritto di cittadinanza. è da questa semplice constatazione che nasce Segno o son testo, una piccola opera che nell’accostare due linguaggi, gli aforismi di Nicola Farina e i disegni di Paola Mazzetti, tenta di rappresentare il luogo-non luogo in cui si muovono pensieri, sogni, intuizioni, essenze. Una giustapposizione di linee espressive, la cui unica coerenza è quella di non cercarne alcuna. Due forme che si esaltano l’un l’altra, ignorandosi, ammiccanti, protagoniste di un gioco in cui solo raramente si incontrano, benché partecipi di un percorso che le vede insieme, in un continuo succedersi di suggestioni sospese tra il sorriso della ragione, l’inquietudine dell’irrazionale e l’imponderabilità delle sensazioni.

L'autore
Nicola Farina, nato a Salerno il 24 novembre 1968, vive e lavora a Roma. Nel 2018, si classifica primo, nella sezione inediti, al Premio internazionale per l’aforisma “Torino in sintesi”, con la raccolta Pillole placebo. L’ironia della chiave è il suo esordio narrativo.

L'artista
Paola Mazzetti nasce a Roma in una luminosa mattina di luglio. Trascorre infanzia e adolescenza, insieme alla sorella Lorenza, in Toscana, presso la zia Nina e a suo marito, Robert Einstein, cugino di Albert. Qui assiste ai tragici fatti passati alla storia come “strage del Focardo”, in cui la zia e le due cugine, nell’agosto del 1944, vengono trucidate dai nazisti a causa del proprio cognome; dolorosa esperienza che la segnerà per sempre. Psicologa, di formazione junghiana e gestaltiana, psicoterapeuta, pittrice e scrittrice, conduce corsi e laboratori di “attivazione creativa”, basati sulla metafora teatrale, sul disegno e sulla pittura spontanei.

 
 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21
112 pagine
Euro 15,00
ISBN 978-88-95291-26-0

ordina
 
NICOLA FARINA

L'ironia della chiave
vita e opinioni di un analista pigro

L'opera
Ho fatto talmente tanta introspezione che sono uscito dall’altra parte.
Sul lettino di Ettore Rivelli si sdraiano persone di ogni tipo. Sul tappeto del suo studio, invece, si accomoda soltanto Sigmund, il suo inseparabile cane lupo che, non si sa quanto consapevolmente, svolge un fondamentale ruolo nell’indirizzare le terapie analitiche, fin dalla prima seduta. L’atteggiamento ironico e autocritico nei confronti dell’esistenza non salva il protagonista da un processo di dura verifica introspettiva che, giorno dopo giorno, aforisma dopo aforisma, arriverà fatalmente al suo sorprendente epilogo.
Articolata in periodi brevi e lapidari, la narrazione rende omaggio, in controluce, alla letteratura di ispirazione psicanalitica, da Italo Svevo a Irvin Yalom. Un registro ironico e leggero scioglie la potenziale complessità delle tematiche affrontate in una brillante semplicità colloquiale, consentendo, fin dalle prime righe, diversi livelli interpretativi. La chiave, elemento centrale del titolo e della grafica di copertina, racchiude già da sola molteplici significati, in funzione degli attributi che sottace e sottintende: ironica, di lettura, di volta, analitica. Ma è anche un oggetto reale che, nel corso del racconto, assurge al rango di dono simbolico, illusorio, improbabile passe-partout.

L'autore
Nicola Farina, nato a Salerno il 24 novembre 1968, vive e lavora a Roma. Nel 2018, si classifica primo, nella sezione inediti, al Premio internazionale per l’aforisma “Torino in sintesi”, con la raccolta Pillole placebo. L’ironia della chiave è il suo esordio narrativo.

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21
88 pagine
Euro 12,00
ISBN 978-88-95291-22-2

ordina
 
OMBRETTA MARINI

Ritagli d'acqua

L'opera
“Sul comò, in camera da letto, vicino allo specchio c’erano un pettine, la bottiglietta della glicerina, le mollette dei capelli in una scatolina e una bottiglietta di sciroppo per la tosse che col resto delle cose non c’entrava niente; forse lei lo immaginava profumo, quel profumo che non aveva e che divenne negli anni a seguire profumo di violetta mammola”.
“... in quella casa mi sentivo fuori luogo, perciò un bel giorno, intorno ai miei tre anni e mezzo, scappai di casa. Scesi la scala e col mio triciclo rosso me ne andai per la via del carbonaio”.
“Ero una bambina e soffrivo di vergogna quando vedevo i miei coetanei che si voltavano e con insistenza mi guardavano mentre camminavo con quella brutta scarpa”.

L'autrice
Ombretta Marini nasce a Orbetello nell’immediato dopoguerra. Cresciuta tra le spiagge della Maremma toscana e il mare della Feniglia, si trasferisce a Roma nei primi anni Settanta. Il viaggio introspettivo che da sempre accompagna i suoi giorni si rivela in forma letteraria con il suo primo romanzo L’azzurro del vento (Teseo Editore, 2015). Alla delicata testimonianza dell’esordio, segue Ritagli d’acqua, narrazione generosa, in cui il ricordo si traduce in coinvolgente, vivace esperienza emotiva.
Maurizio Rosi – Il volume ospita tre racconti, pubblicati per la prima volta, del poliedrico Maurizio Rosi, figlio d’arte – e non solo – di mamma Ombretta. Racconti caratterizzati da un registro molto personale, una sorta di flusso di coscienza che sorprende per la sua efficacia narrativa.

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21
64 pagine
Euro 10,00
ISBN 978-88-95291-11-6

ordina
 
OMBRETTA MARINI

L´azzurro del vento

L'opera
"Non si può costruire un castello in aria; ci si può accontentare di un castello di sabbia che costruito al mattino, la sera già si sgretola ed il giorno dopo non c´è più e ne rimane solo un monticello calpestato. Niente è per sempre, vivi giorno per giorno".
"Un tempo si usava la cenere per fermare le anguille, lui scivolava come un´anguilla e Giulia non aveva cenere".

L'autrice
Ombretta Marini nasce e cresce a Orbetello, nel cuore della Maremma. Le vicissitudini della vita la portano a Roma, nel quartiere Testaccio, dove vive con la sua famiglia. Il suo spirito libero la induce da sempre ad evadere dalla quotidianità assecondando la propria inesauribile vena creativa. Nel suo esordio letterario, L´azzurro del vento, rivela con leggerezza e profondità i propri valori di riferimento: l´amore, il mare, la natura, l´amicizia.

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21
176 pagine
Euro 18,00
ISBN 978-88-901072-8-3

ordina
 
PAOLA TOMMASI

Il messaggio

L'opera
Il giornalista Tommaso Bini è alle prese con un oscuro messaggio inciso su un'antichissima tavoletta di argilla trafugata dal Museo Archeologico di Baghdad. Tenterà di rintracciarla e di svelarne il contenuto, con l'aiuto di un'affascinante archeologa giordana, di un bizzarro antropologo torinese e di un volitivo collega tedesco. Per farlo, dovrà intraprendere un viaggio spazio-temporale che lo porterà a ritrovare se stesso e a restituire un senso alla propria vita.



L'autrice
Paola Tommasi è nata a Roma, dove vive e lavora. Ha pubblicato "Pentagramma" (2004) e "Caleidoscopio" (2005).

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21
128 pagine
Euro 12,00
ISBN 978-88-901072-8-3

ordina
 
ANNA RODIANI RAFFO

Attese inquietanti

L'opera
Storie comuni, metropolitane, d'attesa, questi racconti di Anna Rodiani Raffo.
Accade sempre, (che il luogo sia Roma o Londra o Istanbul o qualche altra città), di rimanere in bilico sopra un abisso di sospetti e paure, affascinati dalla discesa ma frenati, allo stesso tempo, da un vago senso di vertigine. Spesso un'ombra inquietante s'allunga quindi sul cammino dei personaggi; man mano che si prosegue tuttavia, essa svanisce come quando, passata una notte sospesa ad un terrore senza nome che ci ha fatto sudare freddo, arriva la luce del giorno a spazzare via tutti i fantasmi.
Alla fine ciò che si attende, in genere, non accade e il mistero sbiadisce, prosciugato dalla banalità del quotidiano. Si resta svuotati, per un po' senza identità, regalata tutta a quel breve sogno d'attesa… L'attesa è il leit motiv che lega tutti i racconti dell'autrice, non come semplice forma di inquietudine nei confronti dell'ignoto, ma come aspettativa di qualcosa che arrivi a sconvolgere situazioni o persone, dalle loro radici, trasformandole, anche solo per breve tempo, nell'identico contrario. È l'altrove, l'eterna utopia, che la protagonista dei racconti, in varia misura attende con ansia, per oltrepassare la linea d'ombra, i confini dell'usuale delle cose familiari e tranquille.

Renata Asquer



L'autrice
Anna Rodiani Raffo è nata a Varese, ove ha trascorso l'infanzia e l'adolescenza. In seguito si è trasferita a Roma, dove vive e lavora. Ha sempre coltivato uno spiccato interesse per la pittura e il giornalismo. Pubblicista da molti anni, ha collaborato a varie riviste italiane. "Attese inquietanti" è il suo esordio letterario.

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21
68 pagine
Euro 10,00
ISBN 978-88-95291-00-0

ordina
 
MASSIMO STRAGAPEDE

Il camminatore

L'opera
Una sfida coraggiosa, un'improbabile corsa, fra contemporanea ignoranza e disarmante indifferenza. Un ricordo, una metafora, un'ombra, grava su passi e pensieri. La meta è vicina o lontana? La risposta non è nelle gambe, ma nell'anima di chi la sceglie.

L'autore
Massimo Stragapede, nasce a Taranto nel 1968. Nel 1998 esordisce con il romanzo autobiografico "Il torneo di Viale Monaco". Nel 2006 partecipa insieme ad altri autori alla realizzazione del libro "Pallafatù" (Teseo Editore), ideato e curato dall'Associazione Tarantonostra.

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21, 164 pagine
Euro 12,00
ISBN 88-901072-3-5

ordina
 
CAMILLO LINGUELLA

Ferdinando III Esposito Borbone
romanzo onirico napoletano

L'opera
Il protagonista del romanzo è un giovane disoccupato napoletano che si trova improvvisamente ad incarnare, per un network locale, Ferdinando III Borbone, provocando una inaspettata e travolgente legittimazione popolare. Attualità politica, cultura popolare, acuta lettura sociologica e analisi critica dei luoghi comuni sulla napoletanità sono i principali ingredienti di una narrazione spigliata e coinvolgente.

L'autore
Camillo Linguella nasce a Torre del Greco, il 20 aprile 1945. Fin da adolescente si impegna nel sociale e sviluppa il proprio percorso personale in diversi ambiti, quali l'artistico e il giornalistico. Si laurea in Sociologia con una tesi pionieristica sul welfare state, oggetto in seguito della sua qualificazione professionale e sindacale. Il suo impegno di meridionalista e la sua incontenibile passione per Napoli e la napoletanità lo inducono a scrivere alcuni saggi sui Borboni; si è occupato anche del teatro filodrammatico con lavori sulla Cantata dei Pastori e sulla Santarella.

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21, 152 pagine
Euro 10,33


ordina
 
MILENA DI FAZIO

Casa per signore sole
e altri racconti

L'opera
Descrive, con toni freschi e ironici, una dimensione del mondo femminile che, benché molto viva, viene da sempre passata sotto silenzio: la cosiddetta mezza età. Il soggetto del lungo racconto che dà il titolo alla raccolta è costituito dal progetto di alcune amiche che, con la recondita speranza di una nuova primavera esistenziale, ipotizzano di andare a vivere insieme in una villa da condividere. La ricerca che ne segue fornisce il pretesto per tessere la trama attraverso la vita passata e i sogni presenti delle protagoniste.

L'autrice
Scrittrice, già vincitrice di alcuni premi minori, è alla sua seconda pubblicazione. Il suo primo libro, L'Albania di Danisc, un amore nella zona del silenzio, Teseo Ed., Roma, 1998, ha suscitato molti consensi, tanto che ne è stata curata una traduzione in Albania.

 
 
 
 
ingrandisci

cm 15 x 21, 144 pagine
Euro 9,50


ordina
 
MARCO CARUSO

La notte comune
e altri racconti

L'opera
Raccolta di otto racconti, di ambientazione metropolitana, in cui il delitto e la perversione vengono indagati per tratteggiare luci e ombre dell'animo umano. Particolarmente accattivante il ritmo incalzante della narrazione, quasi completamente costruito su serrati dialoghi tra i protagonisti.

L'autore
Giovane scrittore romano, si occupa da anni di scienze esoteriche; ha già pubblicato racconti su riviste di genere. Ha avuto diverse esperienze in campo editoriale e giornalistico.

 


  Teseo Editore
via A. Vespucci, 41 - 00153 Roma
telefono 06.57.44.679
cell. 335.5467264
teseo@teseoeditore.it

PRIVACY POLICY




© 1999 - 2019, Teseo Editore - Roma